Rete di monitoraggio nell’area interessata dalla sequenza sismica: i triangoli rossi rappresentano le stazioni permanenti; i simboli in verde i siti occupati dalle stazioni temporanee installate dal gruppo operativo SISMIKO. La geometria della rete temporanea è stata modificata più volte, nel corso dell’emergenza, fino a raggiungere il numero di 8 siti occupati, non contemporaneamente.

Dall'alto verso il basso: alcune delle stazioni sismiche temporanee installate durante la sequenza sismica all’isola d’Ischia nei comuni di Forio (T1364) e Casamicciola (T1367), entrambi in provincia di Napoli.

  • Area: Isola di Ischia
  • Codice di Rete: ZM
  • Periodo di acquisizione: 26/08/2017 - 20/10/2020
  • Anno: 2017
  • Sigla stazioni: T13YY
  • Numero di stazioni: 8

In occasione del terremoto del 21 agosto 2017 di magnitudo durata Md 4.0 (Mw 3.9) avvenuto all’Isola d’Ischia, SISMIKO ha installato quattro stazioni sismiche temporanee a partire dal 26 agosto, nei comuni di Casamicciola e Lacco Ameno, a supporto della rete sismica permanente. Per i primi 3 mesi le stazioni installate, dotate di sensore velocimetrico a corto periodo e in un caso di accelerometro, hanno funzionato in modalità di acquisizione continua locale. A partire dal mese di ottobre 2017 i segnali acquisiti da tre delle quattro stazioni installate sono stati trasmessi in tempo reale alle sale operative INGV presso l’Osservatorio Vesuviano (OV) di Napoli e l’Osservatorio Nazionale Terremoti (ONT) di Roma per scopi di sorveglianza sismica.

Per maggiori informazioni sulla sequenza sismica consulta il BLOG INGVTerremoti

GEOMETRIA DELLA RETE E STRUMENTAZIONE

Una prima geometria di rete è stata realizzata con 4 stazioni temporanee, installate a partire dal 26 agosto nelle vicinanze degli abitati di Lacco Ameno e Casamicciola, in prossimità della zona interessata dall'evento maggiore.
Nei mesi successivi, la geometria di rete è stata modificata fino a raggiungere otto siti occupati. Infatti, dopo circa 2 settimane è stata aggiunta la stazione T1365 nel settore meridionale dell’isola (Comune di Barano). Alla fine di ottobre invece, essendo venuta meno la disponibilità del sito per la stazione T1362, si è deciso di installare la strumentazione in un nuovo sito limitrofo (T1366). Tutte le stazioni installate fino agli inizi di ottobre hanno registrato segnali sismici in modalità di acquisizione locale.
L’accadimento di terremoti molto piccoli (Md < 0), rilevati durante l’esperimento di registrazione del rumore sismico per studi collegati a effetti di sito e microzonazione [Vassallo et al., 2018] ad opera del gruppo operativo EMERSITO [Cultrera et al., 2016], ha messo in evidenza la necessità di avere una stazione sismica in trasmissione real-time installata in zona rossa, ovvero la zona all’interno della quale si erano verificati i crolli diffusi. Per questo motivo, è stata installata una stazione in località “La Rita” (T1367) i cui dati sono stati trasmessi in tempo reale alle sale operative INGV.
Per maggiori dettagli, ved. Galluzzo et al. [2019].

Photo G@llery
Sigla StazioneComune/FrazioneProvinciaLatLonQuota (m)StartStop
T1361 Lacco Ameno Parco Negombo NA 40.7567 13.8789 7 26/08/2017 28/02/2019
T1362 Casamicciola Terme (Agriturismo Pera di Basso NA 40.7346 13.9100 303 26/08/2017 03/10/2017
T1363 Casamicciola Terme Via Cretaio NA 40.7455 13.9135 50 31/08/2017 20/10/2020
T1364 Lacco Ameno Hotel Grazia NA 40.7426 13.8905 129 31/08/2017 20/11/2018
T1365 Barano Villa al Mare NA 40.7014 13.9182 130 18/09/2017 29/01/2020
T1366 Casamicciola Terme Via S. Barbara NA 40.7373 13.9046 213 03/10/2017 01/02/2019
T1367 Casamicciola Terme Hotel V. Jantò NA 40.7435 13.8952 81 13/10/2017 05/10/2020
T1368 Barano NA 40.7109 13.9161 314 18/09/2018 04/06/2020

Tabella 1. Coordinate delle stazioni temporanee installate in occasione della sequenza sismica dal gruppo operativo SISMIKO.

Sigla StazioneAcquisitoreVelocimetroAccelerometroPasso
Campionamento
T1361 Reftek 130-1 Lennartz 3D lite EPISENSOR-FBA-ES-T 125/125
T1362 Nanometrics-Taurus Lennartz 3D lite EPISENSOR-FBA-ES-T 100/100
T1363 Lennartz MarsLite Lennartz 3D/5s   125
T1364 Nanometrics-Taurus Lennartz 3D/5s   100
T1365 Reftek 130-1 Lennartz 3D lite   125
T1366 Reftek 130-1 Lennartz 3D lite EPISENSOR-FBA-ES-T 125/125
T1367 Gilda (INGV) Lennartz 3D lite   100
T1368 Gilda (INGV) Lennartz 3D/20s   100

Tabella 2. Caratteristiche strumentali principali dei sensori installati per la rete temporanea.

DISTRIBUZIONE E UTILIZZO DEI DATI

La rete sismica temporanea è stata operativa per oltre tre anni.

I dati, nel formato internazionale Standard for Exchange of Earthquake Data (SEED) sono stati resi disponibili immediatamente e senza vincoli alla comunità scientifica tramite l’European Integrated Data Archive (EIDA).

L’utilizzo, anche parziale, del dataset è consentito a condizione che la fonte sia sempre citata come segue:

Galluzzo, D., Nardone, L., Gaudiosi, G., Martino, C., Scarpato, G., Carandente, A., Buonocunto, C., Govoni, A., Moretti, M., D'Alema, E., & SISMIKO Working Group. (2017). Seismic Data acquired by the SISMIKO Emergency Group - Ischia-Italy 2017 - T13 [Data set]. Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). DOI: 10.13127/SD/U0J8HSAEVF.

PUBBLICAZIONI

Galluzzo D., Nardone L., Carandente A., Buonocunto C., Scarpato G., Marotta E., Milano G., Govoni A., Moretti M. (2019). Le attività del gruppo operativo SISMIKO in occasione del terremoto di Ischia Mw 3.9 (Md 4.0) del 21 Agosto 2017. Quaderni di Geofisica, 154.

Nardone L., Manzo R., Galluzzo D., Pilz M., Di Maio R., Carannante S., Orazi M. (2020). Shear wave velocity and attenuation structure of Ischia island using broadband seismic noise records. Journal of Volcanology and Geothermal Research, 401, 2020. DOI: 10.1016/j.jvolgeores.2020.106970.

Cusano P., Petrosino S., De Lauro E., Falanga M. (2019). The whisper of the hydrothermal seismic noise at Ischia Island. Journal of Volcanology and Geothermal Research. 389. 106693. DOI: 10.1016/j.jvolgeores.2019.106693.

Cusano P., Petrosino S., De Lauro E., De Martino S., Falanga M. (2020). Characterization of the seismic dynamical state through joint analysis of earthquakes and seismic noise: the example of Ischia Volcanic Island (Italy). Adv. Geosci., 52, 19–28, 2020 DOI: 10.5194/adgeo-52-19-2020.

Rete inserita nei "Bollettini di sorveglianza mensili dell'Isola di Ischia", http://www.ov.ingv.it/ov/it/stato-attuale-ischia/275.html.